Tanto di cappello 

“Che bella cosa na jurnata ‘e sole […] O’ solo, ‘o sole mio […]. Ve la ricordate questa canzone? Parla di sole, mare, di aria fresca! Ebbene sì di sole, sole che quest’anno ci ha accompagnato e ci accompagna tutt’ora. Questo sole che continua a pizzicare sulla pelle nuda, quel sole accompagnato dal vento caldo che non ti lascia respirare. E allora  per rimediare, la soluzione è o restare a casa con l’aria condizionata, oppure ripararsi sotto i cappelli, che in questa stagione non possono che essere di paglia. Lo so, lo so che non è facile poter sempre abbinare un cappello per ogni tipo di outfit o comunque non sempre è facile portare un cappello con disinvoltura perché c’è chi non si sente a suo agio, chi per fretta lo dimentica nell’armadio. Di motivi ce ne sono, però se riuscissi  a mettervi un pizzico di curiosità, forse qualcuna si potrebbe lasciare guidare dalla voglia di cambiare, di essere diversa dal solito.
Si perché l’effetto finale è notevole.
Di modelli ce ne sono a iosa, quelli con falda (o tesa)  grande di paglia indossati soprattutto sulla spiaggia. Tipo questo:

 

  Mentre per la città sono molto carini quelli con la falda più stretta di raffia: il canotier parasol.

 Per chi ha il viso sottile e appuntito esistono quelli con la tesa ai lati più stretta e la visiera invece allungata, e se  mettiamo un foulard lo si rende originale. Questo tipo di modello è chiamato Baseball.

 Poi c’è l’intramontabile Panama che ha un fascino tutto suo.

 

Uno dei modelli che personalmente a me piace moltissimo è quello a Cloche. Lo adoro!!

 

 Questo tipo di cappello deve essere indossato coprendo quasi completamente la fronte, e lasciando intravedere gli occhi sotto il suo orlo. Non è molto indicato per chi ha tanti capelli o molto lunghi, in quest’ultimo caso, allora è meglio legarli e infilarli dentro.                                            Altri modelli sono il cappello da cerimonia, che come dice la parola stessa è da cerimonia, forse impegnativo per tutti i giorni.

  
Infine c’è la Paglietta che è tipicamente maschile.

  Come avete visto c’è l’imbarazzo della scelta, perché ci sono tanti altri modelli che non ho menzionato, ma basta andare in un semplice negozio e provarli! A voi la scelta

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Stile. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...